In memoria di Stefano Colasanti

RIETI – Questa mattina alle ore 11.00 al chilometro 39,00 della Salaria per Roma – con il picchetto istituzionale dei vigili del fuoco della sede centrale di Rieti – ha avuto luogo la cerimonia di commemorazione dedicata al vigile del fuoco-eroe, Stefano Colasanti, vittima – insieme ad un uomo in transito, il 38enne Andrea Magi – della drammatica esplosione dell’autocisterna contenente Gpl, avvenuta il 5 dicembre del 2018. Un momento di raccoglimento e di commosso dolore alla presenza dei familiari delle vittime per ricordare il compianto vigile del fuoco coordinatore Colasanti che pagò, con la sua stessa vita, il suo atto di eroismo e abnegazione in difesa e protezione delle persone presenti in quei drammatici istanti.

Dopo la deposizione di una corona floreale alla memoria e le note del Silenzio in onore ai Caduti, la cerimonia si è conclusa con la lettura della Preghiera del vigile del fuoco suggellando il ricordo di un dolore sempre vivo. Alla celebrazione hanno preso parte vigili del fuoco, funzionari, dirigenti, personale amministrativo, Associazione nazionale VVF, polizia di Stato – unitamente al questore Mauro Fabozzi – Arma dei carabinieri, Comune di Fara in Sabina, Protezione civile ed il Direttore vicario della Formazione nonchè ex comandante VVF Rieti, ing. Mauro Caciolai. Nel pomeriggio, alle ore 18.00 nella chiesa Santa Maria Assunta di Vazia, sarà invece celebrata una santa messa commemorativa in suffragio del compianto Stefano Colasanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE ULTIME NOTIZIE