10.1 C
Rieti
4 Dicembre 2022 - 22:01

Coltiva e spaccia marijuana: arrestato 50enne della Bassa Sabina

RIETI – I Carabinieri della Stazione di Poggio Mirteto hanno arrestato un cinquantenne, originario della Bassa Sabina, in flagranza di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, nel primo pomeriggio, durante un servizio finalizzato proprio alla prevenzione e alla repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti, hanno controllato l’uomo, alla guida della propria auto.

- Advertisement -

Il passeggero, che in quel momento era con lui, durante il controllo, ha ammesso di detenere una modesta quantità di marijuana, regalatagli proprio dal conducente dell’auto.

Per tale motivo i militari hanno sottoposto a perquisizione d’iniziativa entrambi gli occupanti dell’auto e il casolare di campagna in uso al conducente.

- Advertisement -

La perquisizione ha consentito di rinvenire e porre sotto sequestro altra marijuana, del peso di 15 grammi circa, riposta in diversi ambienti dell’edificio e 12 grammi circa di hashish, occultati in un mobile.

Inoltre, nel terreno di pertinenza, sono state trovate 9 rigogliose piante di cannabis, dell’altezza variabile da m. 1,24 a m. 1,80, con numerose infiorescenze, ben irrigate e coltivate e con un sistema per il controllo dell’umidità del terreno.

- Advertisement -

Altri residui della lavorazione ed essicazione delle piante sono stati trovati all’interno del casolare.

Per tale ragione, il conducente dell’auto, un incensurato e insospettabile, è stato tratto in arresto, mentre il passeggero è stato segnalato amministrativamente, quale assuntore di sostanze stupefacenti, alla Prefettura di Rieti.

La droga sequestrata è stata inviata al R.I.S. di Roma per le analisi volte a verificare la quantità di principio attivo presente nelle piante e in entrambe le sostanze.

Si dà atto, come di consueto, che il procedimento penale è ancora nella fase delle indagini preliminari e che eventuali responsabilità penali saranno valutate dall’Autorità Giudiziaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE ULTIME NOTIZIE