10.1 C
Rieti
4 Dicembre 2022 - 21:53

Caso Silvia Cipriani, facciamo chiarezza sul giallo di Rieti

Troppe notizie sul caso Silvia Cipriani. Tentiamo di far chiarezza sugli sviluppi della vicenda

RIETI – Se ne sono dette tante, troppe, nelle ultime ore, sul caso di cronaca nera dell’ex postina scomparsa Silvia Cipriani.

Tentiamo di ripercorrere le fasi più salienti dell’inchiesta, con l’obiettivo di fare chiarezza su questo giallo sempre più spigoloso e controverso.

- Advertisement -

LUGLIO 2022 – È fine luglio, giovedì 21. La 77enne di Cerchiara, Silvia Cipriani, alle 20.40 ha un appuntamento presso un centro polispecialistico nel cuore di Rieti, che anticiperà di sua volontà a metà pomeriggio, tra le 16 e le 17. La sera stessa non farà rientro a casa presso l’abitazione di Cerchiara.

Il giorno seguente, venerdì, i familiari – il nipote Valerio Cipriani e la moglie Tamara – non riescono a rintracciarla. Si accorgono che nel tavolo dell’abitazione a Cerchiara – sita nella stessa proprietà dove risiedono Valerio e Tamara – la donna ha lasciato il cellulare, spento. Altro particolare: il portone di casa, come il cancello, erano aperti dal giorno prima.

- Advertisement -

Sabato scatta la denuncia per scomparsa. Iniziano le ricerche da parte degli inquirenti, ma dell’auto e della donna nessuna traccia.

IL RITROVAMENTO DELL’AUTO E DEI RESTI OSSEI – Il 26 settembre un cercatore di funghi, Bruno Cingolani, finisce con l’auto in un pantano, in una zona impervia di Montenero, località Scrocco.

- Advertisement -

Chiama l’amico meccanico di Osteria Nuova, Rino, che lo aiuta con le operazioni di recupero del veicolo. Quest’ultimo riconosce l’auto, una Fiat Palio del 1999. Avverte i carabinieri, che poco dopo confermano: il veicolo appartiene all’ex postina.

Dopo il vertice in Questura, ripartono le ricerche. Sono impegnati al lavoro Polizia, Carabinieri, Vigili del Fuoco, Guardia di Finanza e Soccorso Alpino. Due giorno dopo, mercoledì 28 settembre, grazie all’utilizzo di droni, gli inquirenti portano alla luce reperti ossei, materiali e una borsa appartenenti a Silvia Cipriani.

Non è ancora noto se i reperti ossei siano riferibili alla donna. Ad oggi, infatti, la Procura mantiene il massimo riserbo sullo svolgimento dell’indagine. Stando a quanto riportato da La vita in diretta, in onda su Rai 1, secondo il cugino Francesco «Silvia è stata uccisa.», ipotesi più accreditata anche dai giornalisti che si occupano del caso.

silvia cipriani casa

I RILIEVI DEGLI UOMINI DELLA MOBILE E IL NIPOTE INDAGATO – Il 5 ottobre, davanti la residenza di Cerchiara, tre uomini della Squadra Mobile piantonavano la proprietà. Il giorno seguente, gli agenti della Questura di Rieti vengono visti effettuare rilievi all’esterno dell’abitazione, fotografando e insacchettando materiale.

Venerdì 7 dello stesso mese esce un’Ansa: Valerio Cipriani, unico nipote di primo grado della signora Silvia, risulta iscritto al registro degli indagati per omicidio volontario. Il suo legale, Conti, appartenente al Foro reatino, afferma che «il mio assistito è tranquillo. Al contempo è anche persona offesa

NOTIZIE DA ACCERTARE – Sono ancora tanti i punti interrogativi sul caso. Uno fra molti è un dettaglio emerso la scorsa settimana durante la trasmissione Mediaset, Quarto grado. L’auto sarebbe stata vista da una telecamera il 28 settembre – probabilmente quella lungo la Salaria, al bivio per Montenero, direzione Roma-, ma a causa della posizione della telecamera sembrerebbe complicato stabilire chi fosse alla guida del mezzo.

Stando a quanto riferito a Sabina Online dalla vicina di pianerottolo dell’appartamento di Rieti, la signora in questione l’avrebbe vista giovedì 21, più tardi delle 8,30. Dunque l’ultima persona ad averla vista viva potrebbe essere proprio la vicina di casa, che ci ha raggiunti telefonicamente (QUI LA CHIAMATA).

silvia cipriani

IL DENARO – Il denaro è il movente più accredito per un ipotetico omicidio, qualora venisse confermato dagli inquirenti. A marzo 2022 la donna avrebbe venduto per 10mila euro un casolare a Cerchiara e di quei soldi, al momento, non c’è traccia (neanche nel suo conto corrente).

Mentre si attendono notizie ufficiali dalla Procura, il giallo sulla misteriosa scomparsa di Silvia Cipriani sembra essere un rebus senza soluzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE ULTIME NOTIZIE