Portalettere getta nel cestino quasi 1400 missive: denunciato dai Carabinieri

- Advertisement -

RIETI – I Carabinieri della Stazione di Contigliano hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Rieti una donna di 45 anni del luogo per violazione, sottrazione e soppressione di corrispondenza, commesse da persona addetta al servizio delle poste. La donna, una portalettere dipendente da una cooperativa privala, ha gettato nel cassonetto della nettezza urbana ben 1390 plichi postali e missive, anziché consegnarli aidestinatari.

Le indagini hanno preso le mosse da una segnalazione di un cittadino, fatta ai carabinieri di Contigliano, che, nel volgere di pochi giorni, sono riusciti a ricostruire l’esatta dinamica del singolare episodio e a risalire alla donna.

- Advertisement -

Sono ancora al vaglio le motivazioni che hanno portato la donna ad un simile gesto. Tra le missive recuperate ci sono comunicazioni bancarie e finanziarie, bollette di vari gestori
di energia elettrica e numerosissime buste contenenti gli esiti di screering oncologici eseguiti a seguito della specifica campagna di prevenzione.

La corrispondenza recuperata sarà, in breve tempo, riconsegnata ai destinatari. Nel procedimento penale instauratosi nei suoi confronti, la sussistenza della responsabilità penale sarà accertata dalGiudice.

- Advertisement -

- Advertisement -

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

LE ULTIME

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI