6.7 C
Rieti
29 Novembre 2022 - 2:02

Guerra Ucraina, nel Reatino ospitati 400 profughi

RIETI – Dal monitoraggio settimanale, concluso oggi, sono risultati presenti nei CAS 83 cittadini ucraini, mentre 330 usufruiscono di ospitalità presso privati o altre strutture (Associazioni, enti religiosi etc.). Tali dati collimano con quelli della ASL relativi al rilascio degli STP.

I dati riguardanti i CAS sono raccolti direttamente dalla Prefettura per il tramite degli enti gestori. Quelli relativi all’ospitalità presso privati o Enti sono forniti dai Sindaci e dalle FF.OO. che con precisione e tempestività, dall’inizio dell’emergenza, monitorano la situazione nei rispettivi territori.

- Advertisement -

Il dato delle presenze presso le abitazioni private appare particolarmente rilevante e testimonia – contrariamente a quanto registrato in occasione degli arrivi di profughi afghani – della generosa risposta della comunità reatina. Numerose famiglie si propongono anche per l’affido dei minori con crescente e generoso slancio.

La Prefettura, che ha avviato le procedure per un aumento consistente del numero dei posti nel circuito CAS, rivolge un appello ai soggetti – istituzionali e non – impegnati nell’accoglienza affinché sia garantito il tracciamento puntuale degli arrivi (ad iniziare dalla presentazione delle dichiarazioni di ospitalità) per consentire l’inserimento di coloro che giungono nel territorio della provincia nelle varie procedure per esigenze di ordine e sicurezza pubblica nonché sanitarie.

- Advertisement -

A darne notizia la Prefettura di Rieti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE ULTIME NOTIZIE