Rom allontanate dalla Fiera per “pericolosità sociale”: firmato il Divieto di Ritorno nel Comune di Rieti

RIETI – Il Personale della Squadra Mobile della Questura di Rieti ha individuato ed allontanato dalla provincia di Rieti le cittadine di origine rumena: B.E.S., del 1980, e C.E.F., del 1994.

Durante i servizi di ordine e sicurezza pubblica predisposti dal Questore di Rieti, Maria Luisa Di Lorenzo, in occasione della tradizionale Fiera di Santa Barbara, una pattuglia della Polizia di Stato, impegnata nei controlli predisposti per il contrasto
della microcriminalità, ha notato due giovani straniere, di etnia Rom, che, con fare sospetto, si aggiravano nel capoluogo reatino tra le due aree del mercato fieristico di Viale Maraini e del Foro Boario.

- Advertisement -

Immediatamente fermate e sottoposte a controllo le giovani, provenienti da Perugia e gravate da numerosissimi precedenti per aver commesso reati contro il patrimonio ed in particolare furti con destrezza e rapine, non hanno saputo fornire giustificazioni circa la loro presenza nel capoluogo reatino e sono state quindi accompagnate in Questura dove gli Agenti della Divisione della Polizia Anticrimine gli hanno notificato due Fogli di Via Obbligatorio, con il divieto di ritorno nel Comune di Rieti, emessi, per la circostanza dal Questore di Rieti, in considerazione della pericolosità sociale delle due donne.

Comunicato Polizia di Stato

- Advertisement -

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE ULTIME

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI