6.3 C
Rieti
29 Novembre 2022 - 2:43

Operaio in terapia intensiva: era insieme al collega morto nella centrale a biomasse

SCANDRIGLIA – Una tragedia senza precedenti quella che si è consumata in un’impianto a biomasse a Ponticelli, nel Comune di Scandriglia, attualmente sotto sequestro dai Carabinieri. Oltre all’accertato decesso di Cristian Lungu, operaio di 28 anni residente a Poggio Nativo, stando a quanto si apprende da Rieti Life “un altro operaio, che stava intervenendo insieme al giovane, si troverebbe ora ricoverato al De Lellis nel reparto di Terapia Intensiva in condizioni gravissime.”

L’operaio, “connazionale di Cristian Lungu, ha 48 anni e sarebbe l’unico a poter fare chiarezza su quanto accaduto lunedì pomeriggio: stando alle prime ipotesi potrebbe aver prestato soccorso al giovane che aveva perso i sensi a causa delle esalazioni tossiche ma non si esclude che sia avvenuto il contrario, quindi che sia stato il 28enne ad intervenire in soccorso dell’uomo perdendo la vita. Al momento tutte le ipotesi sono al vaglio e si potrà fare chiarezza solo con la testimonianza del 48enne.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE ULTIME NOTIZIE