Rogo a Fara: “evitata una tragedia”, ma le fiamme continuano a divampare

- Advertisement -

FARA SABINA – Le fiamme continuano a divampare sul Monte San Martino. Stando a quanto riferito dall’agenzia AGI, oltre a vigili del fuoco, carabinieri e agenti della Polizia Locale di Fara in Sabina, sul posto sono intervenute 25 squadre della Protezione Civile Regionale del Lazio coordinate da Carmelo Tulumello, direttore dell’Agenzia regionale di Protezione Civile del Lazio.

“Solo grazie al cuore e alla passione dei Volontari di protezione civile, dei Vigili del Fuoco e dei nostri piloti si è evitata una tragedia e arginato uno scempio a Fara in Sabina, in provincia di Rieti”, si legge in una nota Facebook di Tulumello.

- Advertisement -

Le operazioni, ancora in corso, si protrarranno sino alla bonifica della zona interessata dal fuoco.

- Advertisement -

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 commento

  1. Le strade come le boscaglie vanno tenute pulite, un principio elementare. Non capisco come possa essere scoppiato un incendio così vasto. Intorno a mezzogiorno un amico mi ha detto che stava andando a fuoco la zona dei Quattro Venti. Dopo ben 10 ore le fiamme erano arrivate alla frazione di Prime Case e Pomonte. Il Comune doveva mobilitare subito tutte le decine e decine di inutili vigili urbani con pale e picconi per arginare le fiamme. Invece ogni volta si invoca il destino cinico e baro. E si chiedono soldi per poi non fare nulla, se non finanziare feste di paese per i soliti personaggi. Commissariare il Comune è la prima decisione da prendere al Viminale, per manifesta inadeguatezza di tutto il Consiglio Comunale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

LE ULTIME

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI