“No mask” aggredisce clienti con calci e pugni: follie in un supermercato di Forano

- Advertisement -

È stato tratto in arrestato A.A., quarantacinquenne di origine campana,residente a Ponzano Romano, già noto alle forze di polizia.

L’uomo, nel pomeriggio di ieri, all’interno di un supermercato di Forano (RI), all’esito di un litigio causato dal fatto che non indossasse la mascherina prevista dalle norme per il contenimento del covid-19, ha dato in escandescenza, aggredendo due clienti e colpendoli con calci e pugni. Durante l’alterco, l’uomo ha estratto una pistola con spray al peperoncino causando a entrambi una reazione infiammatoria agli occhi, per poi darsi alla fuga.

- Advertisement -

Sono immediatamente intervenuti i Carabinieri, i quali sono riusciti a risalire, anche attraverso la visione delle immagini del circuito di videosorveglianza del supermercato, all’identità dell’uomo e a trarlo in arresto per i reati di lesioni personali aggravate e violenza privata.

L’uomo è stato tradotto agli arresti domiciliari, a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Rieti. I due clienti aggrediti, soccorsi dal personale del 118 e trasportati all’ Ospedale di Civita Castellana (VT), hanno riportato ferite e infiammazioni agli occhi, con sette giorni di prognosi per entrambi.

- Advertisement -

I rilievi di polizia scientifica, estesi anche all’area esterna del supermercato,
hanno consentito di rinvenire e porre sotto sequestro la pistola con lo spray al
peperoncino. La successiva perquisizione domiciliare eseguita a casa dell’arrestato ha
consentito, infine, di sequestrare una “katana” giapponese, altre due sciabole
e un coltello a serramanico.

- Advertisement -

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE ULTIME

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI