Perde il lavoro e si incatena in Comune. La disperazione di un ex dipendente GEA a Poggio Mirteto

POGGIO MIRTETO – È accaduto a Poggio Mirteto, nel pomeriggio. Tullio Micheli, dipendente Gea, si è barricato nel palazzo comunale perché dopo il cambio di gestione della raccolta dei rifiuti solidi urbani non è stato chiamato a prestare servizio presso la ditta Saprodir, al contrario dei suoi colleghi.

Il gesto è avvenuto dopo aver chiesto l’intervento del sindaco Giancarlo Micarelli, il quale sembrerebbe aver ignorato la richiesta del cittadino.

- Advertisement -

SEGUONO AGGIORNAMENTI

- Advertisement -

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE ULTIME

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI