10.4 C
Rieti
8 Dicembre 2022 - 19:54

Fara Sabina torna in zona arancione, tutte le regole da seguire

Da domani 17 aprile il Comune di Fara Sabina esce dalla zona rossa e torna arancione. A comunicarlo è la prima cittadina Roberta Cuneo tramite un post Facebook.

«Si informano i cittadini di Fara in Sabina che da analisi della Asl di Rieti “le misure di contenimento poste in essere hanno comportato una significativa riduzione dell’incidenza dei casi positivi nelle ultime due settimane, con un decremento percentuale pari rispettivamente al 43% per la prima settimana, e al 74% per la seconda settimana”. Pertanto, preso atto dei dati positivi rilevati e visto il termine dell’ordinanza regionale (quindici giorni decorrenti dalle ore 1:00 del 02.04.2021), abbiamo inviato una nota ufficiale alla prefettura di Rieti e alla Regione Lazio rappresentando che, salvo diversi e ulteriori provvedimenti della Regione Lazio, a far data dalle ore 01:00 di sabato 17 aprile 2021, il Comune di Fara in Sabina non è più individuato quale “zona rossa”; e torneranno, dunque, ad applicarsi le “ordinarie” misure di contenimento per le “zone arancioni”, come nel resto della Regione Lazio. Qualsiasi ulteriori e diverse comunicazioni saranno prontamente comunicate.»

- Advertisement -

Da domani (ri)apriranno le attività del commercio al dettaglio, potranno avere luogo mercati all’aperto, ad eccezione dei giorni festivi e prefestivi mentre le attività dei servizi di ristorazione (es. bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) possono continuare la propria attività con le seguenti modalità: consegna a domicilio consentita sempre, nel rispetto delle norme igienico sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto; asporto consentito fino alle 22.00 con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze, asporto consentito fino alle 18.00 esclusivamente per i soggetti che svolgono come attività prevalente una di quelle identificate con i codici ATECO 56.3 (bar, pub, birrerie, caffetterie, enoteche); esercizi di somministrazione degli alimenti e bevande nelle aree di servizio e di rifornimento carburante situate lungo le autostrade, negli ospedali e negli aereoporti.

Ecco quali sono le principali regole da rispettare a partire da domani.

Posso uscire dal Comune per andare a fare la spesa?

- Advertisement -

Lo spostamento fuori Comune è vietato, ma può essere consentito nel momento in cui un tipo specifico di negozio non fosse all’interno del territorio.

Posso andare a trovare un parente?

È possibile spostarsi verso una sola abitazione privata abitata, una volta al giorno, tra le 5 e le 22, all’interno del proprio Comune. Oltre alle persone già conviventi, è possibile ospitare al massimo altre due persone, oltre ai minori di anni 14 e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi.

Risiedo in un paese con meno di 5000 abitanti, è possibile uscire?

- Advertisement -

Sono consentiti spostamenti per i Comuni la cui popolazione non sia superiore a 5000 abitanti. È possibile raggiungere un altro per una distanza massima di 30 chilometri.

Quante persone possono salire in auto?

Indossando sempre una mascherina (anche congiunti), è possibile far salire in auto ogni persona per ogni fila di sedili.

È possibile raggiungere la seconda casa?

Si può raggiungere la seconda casa (anche fuori Regione), solo quando si tratta di un rientro al proprio domicilio o alla propria abitazione.

Rimangono consentiti gli spostamenti, anche fuori dalla Regione Lazio, motivi di salute, lavoro o di seria necessità. Tale spostamento dovrà essere sempre giustificato tramite autocertificazione per evitare sanzioni. Chi si muove all’interno del proprio Comune non ha bisogno di alcuna dichiarazione.

L’autocertificazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE ULTIME NOTIZIE