10.4 C
Rieti
8 Dicembre 2022 - 21:41

Fara zona rossa, via ai campionati nazionali di Pentathlon. Competizioni consentite? [FOTO]

PASSO CORESE – Si stanno svolgendo da questa mattina i Campionati Nazionali di Pentathlon. Le aree interessate, oltre al campo sportivo, sono il Palazzetto dello Sport e il bocciodromo.

Nelle suddette aree vigono le disposizioni nazionali sul controllo della temperatura, sugli assembramenti e l’obbligo di indossare dispositivi di sicurezza individuale. A qualcuno, però, non è andato giù. Non mancano polemiche e post accusatori sui social; stando ad alcuni utenti della rete, infatti, non sarebbe possibile effettuare manifestazioni di questo tipo durante la zona rossa. È davvero così?

- Advertisement -

In una nota del CSI, Centro Sportivo Italiano, si legge che nelle zone rosse «Sono consentiti esclusivamente gli eventi e le competizioni sportive organizzate da Federazioni Sportive Nazionali e Discipline Sportive Associate, riconosciute di preminente interesse nazionale dal CONI e dal CIP, che si tengano all’aperto o al chiuso, senza pubblico. Sono consentiti gli allenamenti degli atleti, professionisti e non professionisti, partecipanti agli eventi e alle competizioni di preminente interesse nazionale consentite dalla norma, a porte chiuse e nel rispetto dei protocolli.»

La presente nota, infatti, fa riferimento all’articolo del 18 del DPCM del 2 marzo 2021, che recita quanto segue: «Sono consentiti soltanto gli eventi e le competizioni di livello agonistico e riconosciuti di preminente interesse nazionale con provvedimento del Comitato olimpico nazionale italiano (CONI) e del Comitato italiano paralimpico (CIP); riguardanti gli sport individuali e di squadra organizzati dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva ovvero da organismi sportivi internazionali, all’;interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico. Le sessioni di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, degli sport individuali e di squadra, partecipanti alle competizioni di cui al presente comma e muniti di tessera agonistica, sono consentite a porte chiuse, nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive Federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate e Enti di promozione sportiva. Il Comitato olimpico nazionale italiano (CONI) e il Comitato italiano paralimpico (CIP) vigilano sul rispetto delle disposizioni di cui al presente comma.»

- Advertisement -

Lo svolgimento della competizione, dunque, è regolarmente consentito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE ULTIME NOTIZIE