- Advertisement -
5.3 C
Fara in Sabina
HomeATTUALITÀFara Sabina: info su scuola, vaccinazioni, controlli e attività commerciali. Cuneo: «Accedere...

Fara Sabina: info su scuola, vaccinazioni, controlli e attività commerciali. Cuneo: «Accedere alla vaccinazione per poter lavorare al sicuro»

Nel pomeriggio, la Prima Cittadina del Comune di Fara Sabina Roberta Cuneo ha tenuto una conferenza stampa attraverso la quale ha fornito aggiornamenti su scuola, vaccinazioni, controlli e attività commerciali.

Rientro a scuola

«Consapevoli dell’importanza di poter rimandare a scuola i nostri bambini, abbiamo organizzato serie di screening alla popolazione scolastica. La nostra amministrazione aspettava che ci fosse un’adesione totale degli alunni frequentanti le scuole. Nonostante non abbiano partecipato tutti, possiamo ritenere abbastanza soddisfatti. Dalla lettura dei numeri possiamo dire che il 71,4% della popolazione scolastica ha aderito all’iniziativa», afferma la Sindaca.

«Stamattina abbiamo concordato insieme alla dirigente diverse soluzioni importanti per garantire sicurezza; abbiamo inviato alla società Troiani una nota nella quale ci raccomandiamo affinché le sanificazioni vengano potenziate e svolte al termine di ogni trasporto effettuato. Per l’assistenza davanti le scuole la Polizia Locale presidierà le entrate e le uscite. Inoltre, abbiamo richiesto un aiuto alla Provincia e alla Protezione Civile di Rieti la quale ci ha garantito la presenza di mezzi e 6 uomini per presidiare entrate e uscite delle scuole

«I genitori devono accompagnare i bambini senza sostare nei luoghi adiacenti gli edifici scolastici e farli entrare in ordine. All’ingresso il personale ATA prenderà la temperatura di tutti gli alunni per evitare che entrino all’interno dei locali con alterazioni corporee.

I dati di oggi ci confermano che i positivi sono ancora 171. È probabile che nei prossimi giorni ci saranno nuovi contagi; questa situazione va gestita con serenità e tranquillità; ho chiesto alla dirigente di notificare tempestivamente presenza nuovi contagi all’interno della scuola e monitoreremo la situazione per evitare focolai all’interno della scuola

Attività commerciali e liberi professionisti

Non sono mancate, da parte della Sindaca Cuneo, considerazioni sulle categorie più colpite, ossia attività commerciali, artigianali e liberi professionisti.

«Questa mattina la nostra amministrazione ha inviato in Regione una nota in cui si chiede l’istituzione di un fondo per risorse aggiuntive da destinare ad attività commerciali e artigianali presenti nel territorio, le quali, ad oggi, hanno necessità di risposte per superare questo momento di particolare crisi che si sta trasformando in una crisi economica alla quale in tutti dobbiamo dare una risposta tangibile, reale ed immediata

Vaccinazioni

«Per poter riportare il nostro territorio ad vita normale e produttiva è necessario procedere in tempi rapidi alle vaccinazioni.

Abbiamo saputo che è stata data la possibilità alle farmacie di effettuare vaccinazioni, le quali renderanno il nostro territorio una sorta di Covid free in tempi veloci e rapidi. Ipotizzare una vaccinazione per categorie in tempi brevi, dare la possibilità di accedere alla vaccinazione poter lavorare in una modalità più sicura. Le attività commerciali e i liberi professionisti vanno sostenuti. Non è più sufficiente per loro accedere a risorse che hanno messo da parte negli anni pregressi. Questi sono i nostri obiettivi.»

Controlli e sanzioni

Nelle ultime ore sono stati effettuati oltre 350 controlli e 20 verbali di contestazioni. Oltre alla vicenda della scampagnata di Pasquetta, sono stati sanzionati coloro che stazionavano fuori delle attività commerciali; qualcuno è stato multato perché senza reale motivazione per lo spostamento.

«Al momento», interviene Simone Fratini, «sono impegnati 50 uomini – tra Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza -, oltre alle forze dell’ordine del posto, appartenenti alla Polizia Locale e i Carabinieri di Poggio Mirteto.»

Roberta Cuneo conclude affermando che «la volontà dell’amministrazione è quella di dare uno spiraglio di rinascita al nostro territorio, cercare di tornare, utilizzando massime cautele, ad una “vita normale”. Ci auguriamo che dal 16 aprile si possa tornare in zona arancione.»

© RIPRODUZIONE RISERVATA 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

LE ULTIME

Coronavirus, muore un uomo al reparto Covid di Rieti. Il bollettino...

0
All’esito delle indagini eseguite nelle ultime 24 ore si registrano 26 nuovi soggetti positivi al test Covid 19.        Rieti (8) – Casperia (3) – Castel S....